Santuario di San Gabriele: tutti gli appuntamenti per le festività pasquali

In occasione delle festività pasquali al santuario di San Gabriele ci sarà un notevole afflusso di pellegrini che arriveranno per accostarsi alle confessioni, partecipare alle varie celebrazioni pasquali e visitare i musei che il santuario offre: museo ex voto, museo storico e luoghi del santo, museo Stauròs di arte sacra contemporanea. Si calcola che tra domenica delle Palme, domenica di Pasqua e lunedì di Pasqua raggiungeranno il santuario circa 20 mila pellegrini.

Il santuario attiverà, come sempre, un servizio interno di vigilanza per garantire la sicurezza e la viabilità all’interno dell’area privata del santuario. Da ricordare anche il prezioso servizio di volontariato su cui il santuario può contare nei giorni festivi: servizio sanitario del “118”, volontariato di Unitalsi e Associazione nazionale Carabinieri in congedo, sezione di Giulianova. Puntuale e discreto sarà anche il controllo operato da Digos, carabinieri e polizia che vigileranno in particolare nei giorni di maggiore afflusso per garantire la sicurezza dei fedeli.

Il 14 aprile domenica delle Palme, alle ore 10.45 si svolgeranno la benedizione e la processione delle Palme, cui seguirà la messa solenne nel nuovo santuario. Alle ore 12 ci sarà il raduno regionale “Alfisti d’Abruzzo”, cui parteciperanno centinaia di appassionati delle autovetture con il marchio del Biscione. Alle ore 16 il Coro San Gabriele, diretto dal maestro padre Pasquale Giamberardini, all’organo padre Sesto Giamberardini, proporrà un concerto di canti della Passione. Con la domenica delle Palme l’Unitalsi abruzzese riprende il suo servizio al santuario. I volontari dell’associazione sono a disposizione dei pellegrini per accompagnare i malati e gli anziani nella visita ai luoghi del santo. Il servizio gratuito dell’Unitalsi continuerà per tutti i giorni festivi, fino al mese di novembre.

Intanto procede l’organizzazione del convegno internazionale per i giovani in programma al santuario dal 10 al 12 maggio 2019, che avrà come titolo: “Da San Gabriele a San Giovanni Paolo II. Le GMG nella vita della Chiesa e del mondo”.
Al convegno sono attese delegazioni dalle città che già hanno ospitato le GMG (Giornate mondiali della gioventù): Buenos Aires, Santiago Di Compostela, Czestochowa, Denver, Manila, Parigi, Roma, Toronto, Colonia, Sydney, Madrid, Rio De Janeiro, Cracovia, Panama.

Inoltre, sabato 11 maggio (ore 16) il santuario ospiterà la seconda edizione della veglia mariana internazionale, presieduta dal cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano, in collegamento video con le diocesi di Czestochowa (Polonia), Nitra (Slovacchia), Nairobi (Kenya) e Montevideo (Uruguay).