Scivola nel ghiacciaio del Calderone: intervento del soccorso alpino ed elicottero del 118

Nel primo pomeriggio una richiesta di soccorso è giunta per un incidente subito da una donna di 63 anni di Bressanone che, effettuata assieme ad un gruppo la salita scialpinistica alla vetta di Corno Grande, nella fase di discesa è scivolata per circa un centinaio di metri nel ghiacciaio del Calderone riportando diversi traumi.

 

Allertata anche una squadra della Stazione di Teramo del Soccorso Alpino presente a Prati di Tivo, la donna è stata raggiunta grazie all’intervento dell’equipaggio di elisoccorso del 118 de L’Aquila, imbarellata e stabilizzata per poi essere trasportata all’Ospedale San Salvatore.

Il Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo nella giornata di oggi è stato impegnato su diversi fronti,

Sono proseguite nei dintorni di Serramonacesca le ricerche di Franz Ferrante, pescarese di 48 anni di cui si sono perse le tracce tra sabato e domenica scorsa. Sono stati impegnati diversi tecnici con unità cinofile, e la Squadra Forre. Sono state battute diverse zone impervie e controllati diversi sgrottamenti e anche alcune capanne a Tholos presenti nella zona.

 

A seguire una ulteriore richiesta di soccorso è giunta da una donna italiana che stava effettuando una gita scialpinistica nella zona di Monte Ocre che ha accusato un trauma ad un ginocchio e l’impossibilità di rientrare a valle autonomamente. Anche in questo caso è intervenuto l’equipaggio di elisoccorso del 118 de L’Aquila con un tecnico di Soccorso Alpino a bordo che ha trasportato la donna all’ospedale San Salvatore.