Si invaghisce di una donna e la “segue” da Mantova ad Alba Adriatica: scatta il divieto di avvicinamento

Alba Adriatica. Si era invaghito di una barista a Mantova, e con galanteria ma anche con insistenza l’aveva corteggiata per mesi. Con visite, regali e altre attenzioni.

 

Quello che, però, sembrava un’infatuazione del momento è proseguita anche a parecchi chilometri di distanza, quando la donna (una barista di 45 anni) per motivi personali si è trasferita ad Alba Adriatica.

Le attenzioni, però, non si sono attenuate con la distanza chilometrica, visto che l’uomo (65 anni), avrebbe tampinato la donna sui social. Ma non solo: avrebbe fatto tappa ad Alba Adriatica almeno in 4 occasioni.

La donna, preoccupata dalla piega che aveva preso la vicenda, ha deciso di raccontare tutti i carabinieri. I militari della stazione di Alba Adriatica hanno rimesso una dettagliata informativa in procura e di riflesso il Gip ha emesso a carico del 65enne una misura coercitiva personale. Nei confronti dello stalker vige il divieto di avvicinare la donna, il luogo dove abita e deve astenersi dal comunicare con la stessa con qualsiasi maniera.