Sicurezza in provincia di Teramo, potenziate le attività di controllo per il Ferragosto

Teramo. Rafforzamento delle attività di vigilanza sul territorio provinciale in vista del Ferragosto.

 

Il Prefetto Graziella Patrizi ha richiamato con una specifica direttiva l’attenzione di tutti i sindaci della provincia teramana, affinché il diritto alla sicurezza sia assicurato non soltanto in relazione a fenomeni di criminalità organizzata o di terrorismo, ma anche in rapporto a manifestazioni di criminalità diffusa, specie nei contesti urbani ove si assiste ad una correlazione diretta di disagio sociale, degrado dei comportamenti e fenomeni di maggiore pericolosità e allarme che potrebbero minacciare le fasce deboli della popolazione.

E’ stata quindi ribadita la necessità di un’azione congiunta di vari livelli di governo, con un rafforzamento della collaborazione, tra amministrazioni centrali, istituzioni locali e società civile, che dia vita ad un effettivo processo di sicurezza partecipata, coinvolgente tutte le forze di Polizia, nonché gli Enti che a qualunque titolo, anche di volontariato, si occupano del pronto intervento e del soccorso sanitario e tecnico.
Il Prefetto Graziella Patrizi ha altresì sottolineato la necessità di un rafforzamento dei moduli di coordinamento tra Polizie locali, Servizi sociali e Associazioni di assistenza, con particolare attenzione al contenimento del fenomeno della movida che, specie nel periodo estivo, nelle località costiere si può tradurre in comportamenti di degrado e di illegalità ed al conseguente controllo sull’ottemperanza alle ordinanze sindacali in materia di vendita di alcool e di emissioni sonore da parte degli esercizi pubblici.

In tale ambito, ai fini dello sviluppo di più efficienti e razionali forme di collaborazione con le Forze di Polizia è altresì necessario il rafforzamento dei servizi delle Polizie Locali, anche con specifico riferimento alla prevenzione della incidentalità connessa alla mobilità notturna dei giovani, da associarsi pure con mirati servizi di carattere amministrativo sulla regolarità degli esercizi pubblici e, non da ultimo, al rilevamento dell’infortunistica stradale, particolarmente rilevante, nel periodo estivo, lungo la fascia costiera.