Silvi, pianificazione urbanistica: approvata la delibera

Silvi. La giunta comunale di Silvi ha approvato una delibera che ha per oggetto “Atto di indirizzo per l’avvio dei procedimenti di programmazione e pianificazione urbanistica”.

“Si tratta di un provvedimento amministrativo propedeutico alla revisione progettuale della Variante al PRG che, pur essendo stata approvata solo due ani fa, ha mostrato alcuni punti deboli ed errori progettuali in gran parte rilevati dagli stessi cittadini interessati. Nei prossimi giorni il Comune, mediante un avviso pubblico, inviterà i cittadini a entrare nella fase della ricostruzione di un quadro conoscitivo territoriale approfondito per arrivare nella migliore condizione a fare le scelte necessarie in vista della riprogammazione e pianificazione in sede di revisione della Variante al PRG”, viene spiegato in una nota del Comune.

“Con questo atto – aggiunge il sindaco Andrea Scordella – ci prefiggiamo innanzitutto di contenere per quanto sarà possibile il consumo di suolo, ma anche di rivedere alcune inesattezze progettuali che hanno creato preoccupazione e disagi a diversi cittadini che, sembra strano ma è proprio questo il caso, dalla edificabilità prevista nella Variante al PRG di alcuni loro terreni precedentemente non edificabili, non solo non hanno tratto alcun vantaggio, ma sono stati addirittura penalizzati. Vi sono casi in cui i terreni resi edificabili risultano sottoposti a gravami di vario genere che ne rendono impossibile l’edificabilità”. “Sarà – ha aggiunto l’assessore all’Urbanistica Gianpaolo Lella – anche l’occasione per adeguare il nostro strumento urbanistico alle nuove disposizioni in materia e, soprattutto, darà l’incipit alla redazione del tanto atteso Piano particolareggiato del borgo di Silvi Paese”.