Silvi, raccolta rifiuti: da domani al via ai controlli

Da lunedì 1 aprile 2019, il Comune di Silvi avvierà il controllo dei rifiuti destinati al ritiro da parte della ditta appaltatrice della raccolta.

L’iniziativa fa parte del programma predisposto dall’assessorato comunale all’Ambiente che punta, attraverso le diverse azioni che sta attivando, a raggiungere l’obiettivo della raccolta differenziata nel pieno rispetto delle modalità previste dalle vigenti disposizioni in materia. Nell’attesa dell’approvazione del Regolamento d’Igiene Urbana, in corso di elaborazione, i rifiuti che al controllo risulteranno “non conformi” saranno, comunque, ritirati e i trasgressori saranno avvisati della irregolarità del loro comportamento tramite un avviso nel quale sarà specificata la non conformità dei rifiuti deposti nei diversi contenitori.

Le cose, però, cambieranno quando il Regolamento d’Igiene Urbana sarà vigente: il rifiuto non conforme non verrà ritirato e alla seconda verifica di non conformità saranno applicate le previste sanzioni. “L’intento dell’amministrazione – ha detto il sindaco Andrea Scordella – è aumentare la percentuale della raccolta differenziata, che é un passaggio fondamentale per migliorare la qualità ambientale della nostra città. Siamo decisi ad andare avanti su questa strada con grande decisione convinti che il futuro di Silvi si gioca molto proprio sulla capacità di garantire la salvaguardia dell’ambiente e di recuperare, per quanto possibile, qualcosa di quello che è andato distrutto nel corso degli ultimi 50 anni”.

“La nostra azione non si limiterà ai controlli e alle sanzioni – ha detto l’assessore all’Ambiente Alessandro Valleriani – ma avvieremo anche una campagna di comunicazione/sensibilizzazione a partire dalle scuole. Organizzeremo incontri con la cittadinanza e con le diverse associazioni di categoria. Per queste ultime – ha precisato l’assessore Valleriani – il focus sarà sulle giuste modalità di conferimento dei rifiuti. A questo proposito, presto saranno distribuiti degli opuscoli informativi, disponibili anche on line, nei quali sarà dettagliatamente specificato come conferire correttamente i rifiuti”.