Silvi, ‘spiaggia cardioprotetta’ e nuovo arredo urbano sul lungomare e aree verdi

Silvi. Il Comune di Silvi, Servizio Manutentivo, sta provvedendo a migliorare l’arredo urbano del territorio comunale con il posizionamento di 30 nuove panchine sul lungomare e nelle aree attrezzate a verde pubblico. Per piazza Fermi è stata acquistata una nuova fontana in ghisa.

“Pian piano, ma con costanza – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Pamela Giancola – stiamo portando avanti il nostro progetto di restauro dell’arredo urbano che ha bisogno di tanti interventi per i quali non disponiamo al momento di risorse finanziarie sufficienti. Altri interventi sono in cantiere, soprattutto quelli che riguardano la piccola ordinaria manutenzione che richiedono una più incisa e regolare azione. Ci auguriamo – ha aggiunto l’assessore Giancola – di poter garantire nei prossimi mesi nuovi e più importanti interventi se, come crediamo, riusciremo ad accedere a finanziamenti pubblici che stiamo rincorrendo con tenacia e per ottenere i quali i nostri bravi e solerti funzionari tecnici si stanno impegnando”.

Lo stesso Servizio ha attivato quattro postazioni dotate di D.A.E., defibrillatori automatici, posizionati presso gli stabilimenti balneari Pensione Cerrano, il Corsaro, il Corallo e Malibù e una postazione mobile posta su un QUAD, dotata anch’essa di defibrillatore, con operatore sanitario della Croce Rossa che sarà operativa tutte le domeniche dell’estate, quando la lunga spiaggia di Silvi è particolarmente affollata, per assicurare un intervento veloce ed efficace in caso di richieste urgenti.

“Queste iniziative – ha detto il sindaco Andrea Scordella – fanno parte dell’operazione denominata ‘Spiaggia cardioprotetta’ e rappresentano per turisti e per i cittadini di Silvi dei mezzi importanti per far fronte alle urgenze, che, purtroppo, nella bella stagione sono frequenti per via delle condizioni climatiche particolari e per la presenza di una consistente popolazione ultra sessantenne. I defibrillatori a portata di mano in attesa dell’arrivo dell’ambulanza rappresentano – ha concluso Scordella – un’opportunità per salvare delle vite umane. L’amministrazione, peraltro, è impegnata a ridare a Silvi un’immagine turistica che comprenda tutto quanto fa di una località balneare un luogo ideale dove trascorrere le vacanze. Assicurare l’assistenza sanitaria in caso di necessità a chi sta in spiaggia rappresenta senza dubbio un punto qualificante dell’offerta turistica”.