Teramo, celebrato il primo matrimonio in un ristorante

Sabato scorso, lassessore Sara Falini ha celebrato il primo matrimonio in un ristorante. 

E’ un evento consequenziale alla decisione della giunta municipale di consentire la celebrazione di matrimoni e unioni civili presso strutture ricettive o edifici privati, di particolare pregio storico, architettonico, ambientale o artistico.

Il matrimonio è stato celebrato a San Nicolò.

Chi è interessato a mettere a disposizione la propria struttura, concede la stessa in comodato gratuito al Comune di Teramo per tre anni  rinnovabili e deve impegnarsi a promuovere turisticamente il territorio mediante attività quali la distribuzione di locandine inerenti eventi istituzionali e altre informazioni. 

La concessione in uso dei locali è gratuita e dispensa lAmministrazione da qualsiasi spesa ed onere nonché da responsabilità per danni a cose e persone.

Lassessore Sara Falini sottolinea: Abbiamo inaugurato una pratica decisamente nuova per il Comune di Teramo, che  in tal modo allarga il ventaglio delle opportunità sia per chi va ad unirsi in vincolo di coppia e intende farlo in luoghi più confacenti alle proprie attese; sia per le strutture ricettive che hanno facoltà di ampliare la propria offerta; sia per la narrazione del nostro territorio, per mezzo dellimplicita valorizzazione di edifici di pregio e bellezza. Lamminstrazione ha ricevuto e riceve crescenti richieste per lutilizzo di sedi diverse da quella comunale  e ci siamo impegnati allo scopo di soddisfare tali richieste. Ci anima la convinzione di promuovere anche così una più attuale  cultura civica, inserendoci nel solco dellevoluzione dei costumi e della società. Significative anche le ricadute turistico-culturali visto che saranno maggiormente conosciute strutture ricettive e soprattutto case, palazzi, siti privati di particolare pregio.



In questo articolo: