Teramo, l’USB si schiera al fianco dei lavoratori dell’Hatria

Castilenti. Secondo il bilancio aziendale 2018, l’azienda teramana Hatria, specializzata nella produzione di sanitari in ceramica; avrebbe registrato un aumento delle vendite. Da qui l’insistenza di USB, Unione Sindacale di Base, di sostenere la necessità di un maggiore riconoscimento dei diritti dei lavoratori in Hatria.

“Il trend è chiaro, l’azienda è di nuovo in salute e questo si deve soprattutto alla forza produttiva dei lavoratori i quali però, da anni, non godono più di nessun vantaggio e che anzi meritano una nuova contrattazione aziendale (a cominciare dalla reintroduzione della contrattazione di secondo livello, dalla stabilizzazione dei contratti a termine e dalla sicurezza del lavoro) che sia in grado di riconoscere questi risultati”.



In questo articolo: