Teramo, programmati gli interventi di pulizia a Cartecchio

Teramo. Lo scorso 4 maggio 2019 l’Assessore Valdo Di Bonaventura ha effettuato un sopralluogo insieme ai cittadini di di Villa Pavone-Via G. Di Vittorio-Cartecchio-Viale Europa, al fine di programmare interventi di pulizia dell’area parcheggio del cimitero e per valutare dei primi interventi manutentivi per il verde e la segnaletica stradale.

“Si ricorda che i cittadini di Villa Pavone-Via G. Di Vittorio-Cartecchio-Viale Europa sin dal mese di Dicembre si sono fatti promotori di ben quattordici petizioni, e non avendo ottenuto riscontri alle numerose istanze, con una raccolta di ulteriori cinquanta firme chiesero di voler incontrare l’Amministrazione comunale per discutere direttamente col Sindaco Gianguido D’Alberto e gli assessori competenti dei problemi derivanti dall’apertura della rotatoria ipogea consegnata dalla RFI lo scorso mese di Marzo”, ricordano il responsabile del laboratorio territoriale “L’architetto Condotto” Raffaele Raiola, in una nota. “Il promotore delle petizioni, Mauro Di Girolamo, consegnò all’Assessore Stefania Di Padova un elenco nutrito di cose da fare, con l’invito ad aggiornare l’incontro non appena sarebbero stati programmati dagli uffici gli interventi risolutivi dei problemi rappresentati”.

L’Assessore Valdo Di Bonaventura su sollecitazione di Michele Raiola, uno degli aderenti al Comitato promotore delle petizioni dei cittadini, ha fissato il sopralluogo del 4 maggio per avviare un primo programma degli interventi. “Dall’incontro è emerso che entro pochi giorni verrà effettuata la rimozione dei rifiuti presenti nel parcheggio adiacente il cimitero di Cartecchio, per la prossima settimana saranno programmati interventi di sfalcio d’erba lungo tutto il percorso che porta dalla nuova rotonda al cimitero di Cartecchio, mentre per quanto attiene la segnaletica orizzontale l’assessore si è riproposto di inserirlo nella programmazione degli interventi che saranno avviati non appena ci sarà la copertura finanziaria già programmata”