Teramo, riapre lo Sportello Sociale: riprendono le attività a sostegno dei più deboli

Teramo. A più di un anno di distanza dalla sua inaugurazione ufficiale, venerdì 30 agosto lo Sportello Sociale di Teramo torna ad aprire i suoi spazi per mettere a disposizione degli ultimi e dei più bisognosi tutto il suo sostegno.

“In un anno di attività diverse e importanti sono state le attività messe in campo e i risultati raggiunti, tra tutti l’aiuto alle persone con problemi di alloggio e in emergenza abitativa, il supporto agli sfrattati, le raccolte di fondi e generi di prima necessità per le persone in difficoltà e l’assistenza ai migranti”, scrivono in una nota. “In sostanza, un’azione rivolta a quei soggetti più colpiti dai provvedimenti legislativi e amministrativi dei vari governi che si sono succeduti negli ultimi anni. Il bilancio è assolutamente positivo, anche perché i problemi creati e il deserto sociale e economico lasciato dalla politica “ufficiale” non era (e non è) semplice da colmare. Tanto resta ancora da fare e d’altronde siamo consapevoli del fatto che qualche risultato ci è sfuggito. Ma con l’ottimismo della volontà, con l’entusiasmo che ci deriva dal vedere tante persone avvicinarsi allo Sportello (giovani e non) e con la forza che stiamo consolidando tramite l’aumento dei rapporti con altre realtà sociali, siamo pronti a ripartire e a rilanciare la nostra azione nella nostra città e nel territorio teramano”

Lo Sportello Sociale Usb è aperto presso la casa del popolo di Teramo in via Nazario Sauro al civico 52.