Teramo, si sostituisce ad un connazionale per superare il quiz per la patente: denunciato

La sezione di polizia giudiziaria della polizia stradale di Teramo ha portato a termine nelle scorse alcune indagini.

Gli agenti, diretti dal dirigente provinciale Pietro Primi e coordinati dal sostituto commissario Stefano Di Stefano, hanno denunciato un cittadino senegalese per sostituzione di persona: secondo i riscontri, infatti, avrebbe preso il posto di un connazionale per superare il quiz dell’esame teorico per il conseguimento della patente di guida. La polizia stradale era già intervenuta però nei mesi scorsi negli uffici della Motorizzazione perché alcuni cittadini pakistani avrebbero tentato di superare l’esame con l’aiuto di auricolari, cellulari o telecamere.

La squadra di polizia giudiziaria ha inoltre denunciato tre persone (un napoletano e due romeni) per ricettazione, riciclaggio e falso. Sempre secondo le indagini, avrebbero tentato di immatricolare una Mercedes GLA, già oggetto di appropriazione indebita ai danni di una società di Leasing, facendola risultare di provenienza estera (Francia) e riciclandola con documenti e targhe false. Gli agenti prontamente intervenuti sono riusciti ad identificare i soggetti e sequestrare l’auto.

Infine la stradale ha denunciato un teramano per falso, poiché avrebbe contraffatto il certificato medico della Commissione Asl per ottenere il rinnovo della patente, sospesa per uso di sostanze stupefacenti.



In questo articolo: