Teramo, studenti protestano davanti la sede Baltour per il caro biglietti

Universitari in protesta questa mattina davanti la sede della Baltour.

Lo hanno fatto gli studenti di “Azione Universitaria Teramo”, per rinnovare la richiesta di ripristino degli abbonamenti universitari a tariffa agevolata ed ulteriori corse rispetto a quelle già previste.

“Il tutto per far fronte alla grande affluenza sui mezzi nelle ore antecedenti e susseguenti le lezioni che compromettono il regolare trasporto a bordo dei bus dei passeggeri, senza dimenticare le corse notturne – dicono – Nonostante la nostra sollecitazione nulla è cambiato. Pur restando nei metodi democratici del confronto questa mattina come delegazione di Azione Universitaria Teramo abbiamo deciso di protestare presso gli uffici e la rimessa del Gruppo Baltour per esprimere il nostro dissenso”.

Un messaggio semplice e chiaro: “Caro trasporti, zero servizi”. ”

Già, perché ad una politica di prezzi assolutamente fuori mercato soprattutto se rapportata al territorio di applicazione non corrisponde un adeguato servizio. Non possiamo dunque essere attori passivi del cronico disinteresse del Gruppo Baltour o di eventuali difficoltà dell’azienda nel far fronte ai costi di gestione. Già abbiamo avuto un confronto con l’ADSU sperando si faccia carico realmente delle nostre istanze che sono ovviamente quelle degli studenti universitari”.