Teramo, volontari in campo per pulire il parco fluviale

Si terrà sabato a partire dalle ore nove l’iniziativa di Legambiente “Puliamo il Mondo 2019”, edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale che, nato a Sydney nel 1989, coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi.

A Teramo, grazie alla locale associazione di Legambiente presieduta da Giovanna Cortellini, riguarderà il parco fluviale con partenza dal Ponte degli Impiccati. Ed anche se il parco è più pulito rispetto a qualche tempo fa, per ammissione della stessa Cortellini, si arriverà in zone meno frequentate, soprattutto nelle vicinanze del fiume.

I volontari, a cui si aggregheranno anche dipendenti dell’Inps, si trasferiranno poi anche in centro città. Per partecipare, basta presentarsi alle nove al parco fluviale per essere forniti di tutti i mezzi del caso.

Puliamo il mondo 2019 ha il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Commissione Europea Rappresentanza in Italia, UPI (Unione Province Italiane),  Federparchi, Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite).

Presenti questa mattina anche Rifiuti Zero, con la referente Luciana Del Grande, e Pro-natura Laga, con Verena Monaldi. L’iniziativa è stata supportata dal Comune di Teramo, con l’assessore Valdo Di Bonaventura, ma anche il sindaco Gianguido D’Alberto ha voluto presenziare alla presentazione di stamani.