Terzo settore: partecipato convegno a Silvi

Si è tenuto questa mattina nella sala consiliare del Comune di Silvi, su richiesta dell’Ufficio Affari Sociali diretto dalla dottoressa Rapacchiale, un interessante convegno sul Codice dei contratti pubblici, il sistema degli appalti e l’affidamento dei servizi sociali al Terzo settore.

Un tema che ha riunito oltre cinquanta persone tra amministratori pubblici e funzionari di Comuni d’Abruzzo particolarmente interessati ai problemi connessi alla gestione di un settore in continua evoluzione anche sotto l’aspetto normativo. In particolare l’incontro aveva come obiettivo quello di fornire ai partecipanti un quadro sistematico della normativa e un esame della giurisprudenza più significativa riguardo all’argomento.

La relazione è stata tenuta da Luciano Gallo, esperto in contrattualistica pubblica su incarico ricevuto da Anci Abruzzo, organizzatore del seminario rappresentato dal direttore Massimo Luciani. “Si é parlato – ha detto il relatore Gallo – della disciplina generale prevista dal Codice dei Contratti pubblici e la legislazione, la programmazione e la progettazione dei servizi sociali, i requisiti di partecipazione alle gare e le forme di partecipazione ammissibili, come ATI, consorzi, avvalimenti, contratti di rete e subappalti”.

“Lo scopo del seminario – ha detto il sindaco Andrea Scordella – è fare chiarezza sul rapporto tra amministrazione pubblica e Terzo settore nell’offerta dei servizi sociali e sulle logiche attraverso cui è possibile attuare tale rapporto con particolare attenzione su co-progettazione, co-programmazione, convenzioni, concessioni e tutte le modalità che servono ad ampliare le modalità con cui gli enti del Terzo settore possono avere rapporti giuridici con la pubblica amministrazione”.



In questo articolo: