Tortoreto, caos in autostrada: Tir perde il carico durante la marcia FOTO

Tortoreto. Un tir che trasporta detersivi, bobine di cellophane e tubi in gomma perde parte del carico in autostrada.

 

È stata una nottata decisamente complicata quella vissuta lungo la A14, in direzione nord, nel territorio di Tortoreto, dove un Tir ha perso buona parte del carico che è finito sulla carreggiata. L’incidente si è verificato attorno alle 23, in prossimità dell’area di servizio di Tortoreto Est.

Nella perdita del carico è rimasta coinvolta una Opel Meriva, condotta da un uomo di 37 anni di Pulsano, che è rimasto letteralmente intrappolato, durante la marcia, della merce finita sulla strada.

In particolare sull’asfalto sono terminati tre cisterne in plastica da 1.000 litri, contenenti un liquido detergente di colore bianco da utilizzare nella lavanderia domestica o professionale, alcuni bobine di cellophane, rotoli di tubi in gomma e diversi scatoloni contenenti tappi a corona per bottiglie. L’autista dell’autoarticolato, dopo essersi accorto di aver perso parte del carico, ha arrestato il mezzo su una piazzola di sosta poco distante.

Sul posto soni intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Roseto e un mezzo NBCR (Nucleare, Biologico, Chimico e Radiologico) del Comando dei vigili del fuoco di Teramo, per le verifiche relative alla presenza della sostanza chimica in forma liquida dispersa sull’asfalto.

È stata allertata anche L’Arta per le verifiche di propria competenza. La corsia Nord dell’A14 è rimasta chiusa al traffico per tutta la durata delle verifiche ambientali e le operazioni di pulizia e ripristino delle ordinarie condizioni di viabilita. Sul posto hanno operato la Polizia Stradale di Pineto e la Polizia Autostradale per la regolazione del traffico e tutte le attività di propria competenza.

Attività dell’Arta. Il personale ha fornito le prime informazioni sulle caratteristiche tecniche del prodotto, un detergente utilizzato nella lavanderia domestica o professionale, e successivamente ha reperito anche la scheda di sicurezza (Safety Data Sheet) contenente le informazioni sulle proprietà fisico-chimiche, tossicologiche e di pericolo per l’ambiente e la salute umana, necessarie per una corretta e sicura manipolazione delle sostanze chimiche e loro miscele.

Questa mattina il personale del Distretto provinciale di Teramo si è recato sul posto per valutare possibili contaminazioni ambientali. Sono stati effettuati campionamenti di terreno nel punto in cui il liquido di lavaggio è entrato in contatto con il suolo attraverso le canalette autostradali.