Tortoreto, diverbio nell’albergo dei migranti: la ricostruzione

Tortoreto. Si ridimensiona il caso dell’acceso diverbio che si è consumato ieri, a Salino, all’esterno della struttura di accoglienza che ospita 25 richiedenti asilo politico.

 

Anche se le preoccupazioni di chi vive in quella zona restano. Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri della compagnia di Alba Adriatica, intervenuti sul posto per sedare la disputa, la scazzottata (anche con delle bottiglie) avrebbe riguardato due ospiti della struttura, mentre altri hanno cercato di separarli in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Dunque non si può parlare di rissa, almeno sul piano penale. Contestualmente non sono stati adottati provvedimenti di sorta, visto che non ci sono state denunce e nemmeno si può procedere d’ufficio visto che le due persone ferite hanno riportato lesioni guaribili in pochissimi giorni.

In ogni caso l’episodio accaduto mercoledì pomeriggio nella struttura di accoglienza sarà segnalato alla Prefettura che si occupa di tutte le attività di accoglienza dei richiedenti asilo politico.