Tortoreto, parcheggi disabili “fuori misura”: la prova con l’auto FOTO

Tortoreto. Un sopralluogo, con tanto di prove con l’auto in sosta, per testimoniare anche da un punto di vista pratico (non solo visivo), le anomalie dei nuovi parcheggi dedicati ai portatori di disabilità.

 

Stalli disegnati di recente sul lungomare Sirena, dopo l’opera di riqualificazione del viale e degli stessi posti auto sul lato est. A verificare di persona la situazione è stato Antonio Fusaro, ex presidente del Comitato Annunziata di Giulianova, e sempre molto attivo su queste tematiche. “I parcheggi”, sottolinea Fusaro, ” oltre ad essere stretti sono anche fuori misura per quanto concerne la lunghezza. In quanto manca circa mezzo metro dove sono presenti alberi con il cofano dell’auto che occupa una parte la corsia di marcia. Rendendo poi tutto lo scarico pericoloso”.

Nella sua ricognizione, Fusaro ha anche fatto tappa al comando della polizia locale (dove ha anche verificato scivoli obsoleti e scale per recarsi negli uffici). “Nell’occasione non sono riuscito a parlare con il comandante della polizia locale”, aggiunge. “Sono stato ricevuto da una vigilessa ed è stato garantito che i lavori non sono finiti, in quanto mancano le strisce blu, e interverranno sui parcheggi dei portatori di disabilità e sanare l’errore commesso”. Fusaro si è anche recato all’ufficio tecnico.

 

“Chiaramente non finisce qui”, aggiunge, “aspetto un incontro con il Sindaco di Tortoreto.

Insomma vanno assolutamente rimosso e rifatti, non solo, molti cittadini di Tortoreto lamentano anche il fatto che, i parcheggi blu sono molto stretti al punto che se si dovessero trovare parcheggiate anno i lati altre macchine, loro sono costretti ad uscire dal cofano”.