Tortoreto, ripristino delle sedi stradali dopo gli incidenti: una delle ditte chiede di annullare la gara

Tortoreto. Annullare la procedura di gara e indizione di una nuova procedura per la presenza, nell’espletamento dell’aggiudicazione, per una presunta violazione sostanziale.

 

La richiesta, avanzata attraverso uno studio legale, è dell’amministratore di Ambiente e Sicurezza. Una delle società che hanno preso parte alla procedura di gara per l’affidamento del servizio di ripristino delle sedi stradali compromesse dopo gli incidenti stradali. Il servizio è stato affidato, dopo l’espletamento di rito, all’inizio dell’anno ad una società di Castelnuovo. Ma ora si paventano delle irregolarità nella procedura. Il tutto è condensato in una nota che nelle ultime ore, è arrivata in Comune a Tortoreto.

 

Il nodo del contendere ruota attorno al modo con il quale si è proceduto all’apertura delle buste con l’offerta tecnica. Ebbene, la società Ambiente Sicurezza lamenta il fatto che le stesse andavano aperte in forma pubblica e poi ammettere chi era in regola alla fase successiva. Insomma, andava data pubblicità al percorso di gara. Da qui la richiesta di annullare la procedura e indirne una nuova.