Vittime degli incidenti sul lavoro: l’evento di Crognaleto FOTO

Bagno di folla a Nerito, dove oggi si è svolta la 68^ Giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro organizzata dall’ANMIL in collaborazione con il Comune di Crognaleto.

 

Molteplici le autorità presenti a rappresentare le istituzioni locali e nazionali: il Vice Prefetto Aggiunto di Teramo Marialuna Liberatore, il Vicario INAIL Maria Ceci, il Consigliere Nazionale RAI Rodolfo De Laurentiis, l’assessore regionale al turismo Giorgio D’Ignazio, il direttore amministrativo della ASL di Teramo Maurizio Di Giosia, nonché il Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto con una folta delegazione dei Comuni dell’intera Provincia di Teramo.

Tre momenti solenni hanno caratterizzato lo svolgimento della manifestazione che ha avuto inizio con la benedizione del Vescovo S.E. Mons. Lorenzo Leuzzi con alzabandiera e deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti. A seguire l’intitolazione del Largo adiacente il plesso scolastico di Nerito, donato dalla Società IKEA Retail Italia Srl, alla memoria di Gabriella Degli Esposti, partigiana e antifascista di Castelfranco Emilia, eroina della Resistenza, Medaglia d’oro al valor militare, seviziata e barbaramente trucidata dai tedeschi nel 1944.

Emozionante il racconto della figlia Savina Reverberi del momento dell’atroce distacco dalla mamma e dal fratellino che la stessa portava ancora in grembo. Un momento di storia e di riflessione che ben si incerniera in una giornata in cui si celebrano le vittime del lavoro, diritto sancito dalla nostra Costituzione, nata grazie al sacrificio di tanti che, come Gabriella Degli Esposti, hanno immolato la propria vita per la libertà e la democrazia. Ultimo momento, dopo il corteo preceduto dalla Banda di Tossicia e da tutti i Gonfaloni dei Comuni presenti e della Provincia, è stato il Convegno svoltosi a Piazza Roma durante il quale sono stati affrontati temi legati a tutte le problematiche inerenti la sicurezza sul lavoro. Incisivo l’intervento del Presidente regionale e provinciale dell’ANMIL, Nicola Marcozzi, che ha ribadito la vicinanza dell’Associazione a tutte le vittime e alle loro famiglie, con fatti concreti e azioni a tutela della salute e della prevenzione.

 

Il sindaco D’Alonzo soddisfatto commenta:“Raggiunti due obiettivi prefissati al momento della programmazione ovvero: l’attenzione alle problematiche dell’infortunistica del lavoro in termini di prevenzione e controllo delle attività e, non da meno, una vicinanza al territorio montano dove si è registrata una massiccia folla di aderenti e non all’Associazione ANMIL che per l’occasione hanno visitato il paese di Nerito e le frazioni limitrofe, lasciando in loco anche economie poiché la giornata è andata oltre l’orario di pranzo. Un grande plauso al Presidente Nicola Marcozzi che con la sua intraprendenza e “cocciutaggine” ha determinato un entusiasmo collettivo non solo sul Sindaco o l’amministrazione, ma l’intera collettività che ha apprezzato l’evento in maniera ottimale.

Altra storia, per la quale credo che la giornata sia da fissare nella memoria di ognuno di noi, è l’intitolazione Largo Gabriella Degli Esposti, momento vissuto nel segno della memoria del ricordo delle sofferenze e quindi del bel Paese che abbiamo e che dobbiamo difendere con ogni animo e condizione. Dunque al prossimo anno, con impegno già preso da parte di tutti gli invenuti a fare ancora meglio e di più insieme al Comune di Crognaleto.”