Martinsicuro, Riccardo Medici “chiude” la rassegna LiberArte

Martinsicuro. Riccardo Medici a Martinsicuro domenica 15 novembre per la presentazione del romanzo “Un podio per la vita” (Di Felice Edizioni), per il terzo ed ultimo appuntamento con LiberArte.

 

 
La rassegna di arte e cultura, organizzata dall’associazione Progetto Comune in collaborazione con la Di Felice Edizioni e con il patrocinio del Comune di Martinsicuro, si conclude con una serata in cui protagonisti saranno lo sport e i ragazzi, grazie anche alla presentazione del progetto “Book Art”, con l’esposizione dei lavori delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria dell’istituto Comprensivo Statale “Sandro Pertini” di Martinsicuro.

 
Alle 17,30 in Sala Consiliare Riccardo Medici presenterà il suo ultimo libro interamente dedicato ai giovani, allo sport e alla solidarietà. A conversare con l’autore l’insegnate Emma Furia. Modera l’incontro la giornalista Cinzia Rosati. Le letture saranno a cura di Pasquale Cucco.

 

 
Così si legge nella presentazione dell’opera: «Più storie di ragazzi, con le loro paure e i loro entusiasmi, si intrecciano in questo romanzo che ha come sfondo narrativo la celebre manifestazione di pattinaggio artistico a rotelle “Sport per la vita” che si tiene ogni anno a Roseto degli Abruzzi.

 

 

 

Un romanzo piacevole alla lettura ed anche costruttivo se si pensa che è legato alla valorizzazione dello sport come via verso la solidarietà. Non a caso Un podio per la vita è dedicato alla maestra Licia Giunco, organizzatrice di numerose iniziative nel mondo del pattinaggio, in ricordo dei suoi insegnamenti e della sua determinazione volta alla crescita dei ragazzi”.
LiberArte, giunta all’appuntamento conclusivo, è un’iniziativa nata con l’obiettivo di valorizzare l’attività letteraria attraverso il confronto diretto con l’autore, avvicinando alla lettura di vari generi letterari (dalla narrativa alla poesia e ai romanzi per ragazzi) e promuovendo le varie espressioni della creatività (dallo sport come forma educativa ed espressione artistica all’inventiva e fantasia dei bambini).

 
“L’attenzione e l’entusiasmo del pubblico che ha voluto condividere con noi questi eventi – afferma Massimo Vagnoni, presidente dell’associazione Progetto Comune – ci spinge a continuare a sostenere ogni iniziativa che veda la cultura come strumento di veicolazione di messaggi positivi per la nostra Città. Un ringraziamento a tutti coloro che con passione e competenza hanno reso possibile l’organizzazione di eventi culturali di spessore, offrendo opportunità di confronto con autori di rilevanza nazionale e spunti di riflessione sulle diverse tematiche trattate”.