Atri, ‘Nessun Parli – Musica e arte oltre la parola’: una giornata di eventi per l’Istituto Comprensivo

Atri. L’istituto Comprensivo di Atri partecipa all’iniziativa nazionale “Nessun Parli – Musica e arte oltre la parola”, promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), in collaborazione con il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti (CNAPM), presieduto dall’ex Ministro Luigi Berlinguer, per valorizzare la musica e le altre arti, anche nella loro declinazione digitale, come elementi centrali della pratica educativa nelle nostre scuole.

L’iniziativa, alla quale hanno già aderito oltre 1000 scuole di tutta Italia e oltre 100 in Abruzzo, prevede di dedicare una giornata allo svolgimento di un’attività musicale e artistica che coinvolga attivamente tutte le studentesse e tutti gli studenti, i quali dovranno cantare, suonare o svolgere attività di produzione artistica, anche performativa, coerenti con l’innovazione didattica e digitale.

Al progetto nazionale “Nessun parli” l’istituto Comprensivo di Atri – Scuola capofila dell’Ambito 2 – Rete 3 della provincia di Teramo, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore “Zoli” e l’Istituto Comprensivo di Notaresco, aderisce con l’evento “Noi e Pinocchio”. La manifestazione si svolgerà mercoledì 22 novembre presso il Teatro Comunale di Atri dalle ore 10.00 alle 13.00.

Il programma prevede performances interartistiche e interdisciplinari – musica, teatro e installazioni artistiche – liberamente ispirate all’opera “Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi, con le musiche di Fiorenzo Carpi (dal film di Luigi Comencini) e di Edoardo Bennato (dall’album “Un burattino senza fili”). La mattinata vedrà anche l’esibizione dell’orchestra scolastica congiunta, formata dagli studenti delle Scuole Secondarie di primo e di secondo grado della rete di scuole Ambito 2 – Rete 3, con arrangiamenti e direzione del M° Marco Felicioni. Al fine di svolgere una funzione motivazionale e di coinvolgimento per gli studenti non mancheranno, inoltre, installazioni grafiche, artistiche e coreografie, con la partecipazione di artisti e musicisti di comprovata esperienza, con la collaborazione delle insegnanti di danza della scuola locale Body Dancing e, infine, con l’esibizione della band “Dotti, Medici & Sapienti”.

“Come amministrazione comunale – commenta il sindaco di Atri, Gabriele Astolfi – siamo lieti di mettere il nostro splendido Teatro a disposizione degli studenti e dei rispettivi insegnanti per un’iniziativa importante che, per alcune ore, vedrà i ragazzi riporre zaini, libri e quaderni per dare spazio all’estro e alla creatività. In attesa di assistere a questo evento, che sarà proposto in contemporanea da tantissime scuole d’Italia – aggiunge il primo cittadino – mi complimento con dirigenti scolastici e docenti delle nostre scuole per aver scelto opportunamente di aderire ad un progetto che, di certo, per i ragazzi sarà occasione di divertimento ma anche di arricchimento e di crescita sul piano sociale, artistico e culturale”.