Alba Adriatica diventa la città dei bambini con la Notte colorata: il programma

Alba Adriatica. Clown, illusionisti, acrobati, trampolieri, e una band “cartonata” itinerante e un ludobus. E poi laboratori tematici e animazioni, con la collaborazione di stabilimenti balneari e strutture ricettive.

 

Sono tanti gli ingredienti della prima edizione della “Notte colorata dei bambini”, l’evento dedicato alle famiglie, ai bambini (ma non solo) in programma domani, domenica 28 luglio, ad Alba Adriatica. Dalle ore 18 saranno attivi i laboratori (a cura della Pro-loco Spiaggia d’Argento, Croce Rossa e dell’asilo nido l’Orsetto), gli spettacoli, invece, prenderanno il via alle ore 21 con la chiusura dei fuochi d’artificio nella spiaggia libera a nord del Copacabana (ore 24).

L’evento è stato illustrato questa mattina, in conferenza stampa, alla presenza dei vari gli attori della manifestazione che ha l’ambizione di diventare “un grande” evento di luglio per le famiglie (la manifestazione è stata pensata dall’amministrazione comunale e sul piano organizzativo curata dall’associazione culturale Cantiere 509 di Antonello Marcelli e con l’associazione La Pineta).

“ Le famiglie rappresentano la fascia turistica più importante per i nostri flussi”, ha sottolineato l’assessore al turismo Paolo Cichetti, “ e l’evento nasce proprio per aprire un filone nuovo in fatto di manifestazioni. La prima edizione interesserà l’area centro-sud del lungomare Marconi (nel tratto compreso tra via Trieste e via Toscana, ndr), ma l’idea è quella nel futuro di prevederla anche nella zona nord e magari, nei prossimi anni, di coinvolgere tutta la riviera. E oltre agli eventi nella nostra idea, è quella di accrescere anche gli spazi ludici dedicati a famiglie e bambini”.  Saranno 11 le postazioni attive nel tratto di lungomare interessato (che sarà chiuso al traffico), 4 i laboratori e poi le animazioni legate a particolari coreografie curate dagli operatori turistici, “ che hanno risposto in maniera entusiasta a questa proposta di evento”, aggiunge il sindaco Antonietta Casciotti, che per noi rappresenta una scommessa, ma sulla quale puntiamo molto per connotare ancora di più l’offerta delle manifestazioni estive”.

La prima edizione della Notte colorata dei bambini ha un costo di circa 19mila euro (compreso anche il complesso piano di sicurezza), mentre la chiusura ci sarà nella piazzetta Montale con un momento musicale e il saluto dei presidenti dei pediatri, Italo Farnetani (organismo che ha assegnato per la prima volta la Bandiera Verde ad Alba) e Alessandro Tursi, presidente dei comuni ciclabili Fiab.

Fuochi d’artificio. La manifestazione sarà chiusa dallo spettacolo pirotecnico nel tratto di spiaggia libera compreso tra le concessioni Eden e Cocapabana. Dalle 13 di domani la stessa fascia sarà interdetta all’ombreggio e alla balneazione per consentire di approntare lo spettacolo, promosso invece dall’associazione La Pineta.