Atri, l’Istituto comprensivo ospiterà docenti e studenti del progetto Erasmus+

L’istituto comprensivo di Atri, capofila del progetto Erasmus+, ospiterà dal 24 al 30 marzo 2019, i docenti e gli studenti delle delegazioni europee coinvolte.

Il Dirigente Scolastico Achille Volpini, è lieto di comunicare il programma degli eventi previsti durante l’intensa settimana di scambio culturale. “Studenti e docenti di tutti e tre gli ordini di scuola, coordinati dalle docenti Di Pasquale Giuliana, Da Fermo Gaetanina e Ciarcelluti Francesca, si sono impegnanti nel progettare attività volte a potenziare le esperienze della cittadinanza attiva ad Atri, attraverso percorsi naturalistici volti alla valorizzazione e al rispetto del patrimonio culturale: visite e laboratori presso Il parco marino delle Terre del Cerrano, la Fortezza di Civitella del Tronto, la visita all’Oasi WWF dei Calanchi. Lo sviluppo della cittadinanza attiva e responsabile passa anche attraverso l’esperienza personale con i laboratori di educazione all’ascolto di Sé (Mind-EDU), oltre che alla progettazione di workshop per alunni e insegnanti”, ha scritto il preside in una nota. A Casoli di Atri si svolgerà l’Estemporanea di pittura che vede la partecipazione del Comune di Atri e dell’associazione culturale “Castellum Vetus”.

Il complesso lavoro svolto verrà messo in scena al Teatro Comunale di Atri con la Manifestazione-spettacolo prevista per 26 marzo. L’orchestra dell’Istituto, gli studenti e tutto il personale scolastico saranno i protagonisti della mobilità Erasmus+ che ha condotto nel nostro paese 24 studenti, 9 docenti e un dirigente scolastico provenienti da Grecia, Polonia, Romania e Turchia.