Atri, Rurabilandia festeggia i 10 anni. Visita dell’assessore Sclocco

Atri. Rurabilandia, la prima fattoria sociale d’Abruzzo, festeggia, domani domenica 14 ottobre, i dieci anni di attività. Un traguardo importante per la struttura pubblica, di proprietà della Asp numero 2 della Provincia di Teramo con sede in Atri, che dalla sua nascita ad oggi ha avviato al lavoro decine di ragazzi portatori di disabiltà.

 

Numerosi i progetti cui ha dato vita, ricordiamo Olio per la solidarietà” in cui detenuti del carcere teramano di Castrogno sono stati nella struttura di via Europa Unita di Atri a raccogliere olive assieme ai nostri ragazzi, poi trasformato in olio ed il cui ricavato è stato utilizzato per progetti sociali.

Tra i numerosi premi il prestigioso Oscar Green della Coldiretti ed il premio Amico della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ed ancora l’orto sociale biodinamico, il frutteto e, partiti proprio quest’anno, i progetti relativi alla produzione di passata di pomodoro, succhi di frutta, imbottigliamento di vino, produzione di pasta. Prodotti realizzati da ragazzi che senza Rurabilandia non sarebbero mai entrati nel mondo del lavoro.

Domani si terrà la festa per i dieci anni della struttura ma sarà soprattutto la festa per e dei ragazzi che nel corso di questi due lustri si sono formati, hanno superato barriere ed ostacoli inimmaginabili e impossibili solo da pensare e sono riusciti a dare vita ad un sogno. Dalla scorsa settimana, Rurabilandia, ospita anche il centro diurno, una nuova attività svolta in collaborazione con il Comune di Atri che è partner in questo progetto e , sempre qualche giorno fa, i ragazzi sono stati protagonisti al grande villaggio della Coldiretti, realizzato a Roma al Circo Massimo, dove si sono recati a salutarli numerosi personaggi tra cui il ministro degli Interni, Matteo Salvini, personaggi dello spettacolo come Jimmy Ghione e il presidente nazionale della Coldiretti Moncalvo. Domattina, dalle 11, cancelli aperti a Rurabilandia per festeggiare dieci anni di lavoro. Un evento voluto dai ragazzi e dal consiglio di amministrazione dell’Azienda di Servizi di Atri.

“E’ un traguardo storico – dichiara il presidente dell’Asp Roberto Prosperi -. Deci anni fa, abbiamo buttato il cuore oltre ‘ostacolo per dare vita ad una realtà che è un punto di riferimento, in tutta Europa, su come inserire i portatori di disabilità nel mondo del lavoro e, soprattutto, è un esempio di come le cose fatte con passione funzionino e riescano a superare tutte le difficoltà”.

La struttura, inaugurata a fine settembre 2008, è stata realizzata interamente con fondi dell’allora Orfanotrofio Femminile “Domenico Ricciconti” oggi capofila e confluita, a seguito della riforma regionale degli istituti di assistenza e beneficienza, nella Asp numero 2 della Provincia di Teramo che continua a mantenere vivo il nome del benefattore nell’omonima azienda agraria collegata in rete a Rurabilandia ed alle altre attività sociali svolte e che l’azienda offre all’utenza debole.

La struttura è stata visitata anche dall’assessore regionale alle politiche sociali Marinella Sclocco che ha parlato di “Fiore all’occhiello per quanto riguarda i servizi offerti alle diverse fasce di utenza, un esempio che seguono e studiano anche all’estero”. La giornata di domani che, come detto, prenderà il via alle 11 del mattino, prevede i saluti istituzionali delle autorità invitate, un breve saluto del Presidente, i racconti di alcuni ragazzi, la musica di cori e artisti diversi e la degustazione delle specialità coltivate e prodotte dai ragazzi per poi fare festa fino all’arrivo della sera.