Atri, tutti gli eventi per l’Ora della Terra

Atri. Anche Atri aderisce all’Ora della Terra, Heart Hour, la mobilitazione internazionale del WWF dedicata al clima in programma per sabato 24 marzo 2018 con una serie di iniziative.

 

Per un’ora, dalle 20,30 alle 21,30, verrà spenta la piazza principale della città, Piazza Duchi d’Acquaviva, e a seguire a cura della RNR Oasi WWF dei Calanchi di Atri ci sarà una suggestiva cena a lume di candela nell’Hostaria Zedi. Inoltre, alle 21,30, appuntamento con la musica al Teatro Comunale, sul palco I Balmorhea, un apprezzato sestetto di Austin (Texas), fondato da Rob Lowe e Michael Muller nel 2006 e che negli anni ha accolto nuovi membri, tra cui una sezione d’archi e percussioni. La band, in linea con la mobilitazione globale, eseguirà un brano completamente al buio. Il concerto è stato organizzato da Paesaggi Sonori, per la rassegna Preludio d’Estate, in collaborazione con ACS Abruzzo Circuito Spettacolo. Tutte le iniziative in programma sono patrocinate dall’Amministrazione Comunale di Atri.

L’Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale di cittadini e comunità di tutto il Pianeta per la lotta al cambiamento climatico, è promossa dal WWF Internazionale da ben 11 anni. L’invito è quello di spegnere simbolicamente le luci per un’ora come gesto di solidarietà nei confronti del Pianeta, in una suggestiva mobilitazione globale che unirà centinaia di milioni di persone in una iniziativa che per 24 ore farà il giro della Terra. Ad Atri, dopo l’ora di spegnimento delle luci della principale piazza, ci saranno momenti di condivisione e riflessione nel segno del buon cibo, grazie alla cena a lume di candela nell’Hostaria Zedi, e della musica con il concerto dei Balmorhea al Teatro Comunale.

La band Balmorhea prende il nome da un piccolo paesino del Texas e la musica della formazione riflette motivi e immagini del sudovest americano: il folklore texano, i paesaggi montuosi, la natura e la notte, in un sound strumentale, elegante e suggestivo che spazia dal folk, al post-rock, all’avanguardia. Attualmente in tour in Europa, la band sarà in Abruzzo il 24 marzo per il concerto al Teatro Comunale di Atri. La data sarà anche l’anteprima dell’IndieRocket Festival di Pescara. I Balmorhea porteranno sul palco l’ultimo lavoro discografico Clear Language. La pulizia dei suoni – come si evince dal titolo stesso – rappresenta quasi una sorta di manifesto contro il caos dei mille rumori e delle mille voci urlate della società contemporanea. I Balmorhea si confermano capaci di ricreare sonorità di fascino e semplicità. Né rabbia né spigolosità: il loro viaggio è estraniazione, sogni a occhi aperti, unico modo di fuga da una realtà che ci sovrasta quotidianamente con il suo caos. Per queste ragioni gli organizzatori hanno voluto il concerto del gruppo ad Atri in coincidenza con l’Ora della Terra e anche la band aderirà, dato che proporrà un brano al buio.

“E’ per noi un onore – aggiunge l’Assessore alla Cultura al Comune di Atri, Domenico Felicione – ospitare questa iniziativa così importante a livello internazionale. Ad Atri ci sarà un ricco programma a cura della RNR Oasi WWF Calanchi di Atri, di Paesaggi Sonori e di ACS Abruzzo Circuito Spettacolo che ringrazio per il grande lavoro organizzativo svolto e che abbiamo supportato come amministrazione comunale con grande entusiasmo. Una giornata importante per riflettere sui cambiamenti climatici e per godere di buona musica e buon cibo”.

I biglietti per lo spettacolo dei Balmorhea sono in prevendita on line su ciaotickets.com fino alle 12 di venerdì 23 marzo o, sempre entro questa data, nei punti vendita ciaotockets. Sono inoltre acquistabili al botteghino del Teatro dalle 21 del 24 marzo.



In questo articolo: