Bellante paese, Nuove Sintesi parlerà della città di Fiume a 100 anni dall’impresa dannunziana

L’associazione culturale Nuove Sintesi organizza sabato alle 17,30 la conferenza “Fiume 1919 città Italiana dimenticata”, nell’ex asilo delle suore (adiacente alla Chiesa madre) in piazza Arengo a Bellante paese

Interverrà Emanuele Piloni dell’associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Si legge nel comunicato: “Fiume, città italiana dimenticata come la leggendaria impresa di cui fu teatro. A distanza di 100 anni, tuttavia, l’esperienza fiumana, con i suoi chiaroscuri, resta un passaggio fondamentale della storia dell’intero ‘900. La città quarnerina, infatti, non fu solo simbolo della nuova Italia uscita vittoriosa dalla grande guerra, e non disposta ad accettare gli ingiusti diktat delle altre potenze mondiali, ma anche autentico laboratorio politico e sociale, con l’ambizione di essere un faro luminoso di rinnovamento e progresso per tutti i popoli, esplicitata nella redazione della visionaria Carta del Carnaro. L’esperienza si concluderà drammaticamente ma non prima di aver segnato indissolubilmente l’Italia, l’Europa e il mondo. La riprova è il fatto che, a distanza di 100 anni, Fiume e D’Annunzio restano ancora argomento di discussione e, al contempo, unione e divisione, così come il fiumanesimo e la sua eredità storica e culturale.”