Giulianova, il Liceo Curie in Turchia per l’Erasmus+

Giulianova. Continua la tradizione della partecipazione ai progetti europei Erasmus + da parte del Liceo statale Marie Curie di Giulianova.

In questi giorni (e precisamente dall’8 al 14 dicembre) si sta svolgendo la prima mobilità del progetto Transmitting our cultural heritages to new generations che si concluderà ad aprile del 2021 proprio a Giulianova. I Paesi partecipanti a questo progetto sono l’Italia, la Lettonia, il Portogallo, la Romania, la Slovacchia e la Turchia (coordinatore) ed il primo incontro si sta svolgendo proprio in Turchia, ad Odemiş (un paese tra Izmir ed Efeso).

Quattro alunni del Liceo: Maria Datsun (3H), Mario Ferretti (3C), Alin Catalin Rus (3G), Luca Scarazza (3B), accompagnati dalle professoresse Manuelita Melchiorre (referente del progetto) e Gabriella Buonpadre (foto a destra), si stanno confrontando sul tema dell’eredità culturale da trasmettere alle nuove generazioni visitando luoghi di grande interesse e valore archeologico come il sito di Efeso.

Il progetto prevede tre mobilità in questo anno scolastico (in Turchia, Romania, Lettonia) e tre nel prossimo (in Slovacchia, Portogallo, Italia) e ogni Paese curerà un aspetto diverso dell’eredità culturale su cui gli altri dovranno confrontarsi.

In Turchia, in questi giorni, gli alunni del liceo stanno presentando la scuola e l’Italia e si stanno occupando del tema “Arte e Archeologia”; il prossimo incontro in Romania riguarderà la “musica popolare” mentre in Lettonia si tratterà di “Danze popolari”.

Il prossimo anno “Leggende e miti” sarà il tema dell’incontro in Slovacchia, le famose “Azulejo e il Fado” saranno al centro del meeting in Portogallo ed infine, in Italia, si parlerà della nostra meravigliosa tradizione culinaria e del nostro immenso patrimonio artistico. Un bellissimo percorso che arricchirà gli alunni dal punto di vista culturale ma soprattutto umano, vera finalità dei progetti europei.