Teramo, il Di Poppa-Rozzi lancia il progetto sulle “tradizioni ritrovate: il vino cotto”

E’ dedicato a “Le tradizioni ritrovate: il vino cotto” il progetto che l’Istituto superiore “Di Poppa-Rozzi” di Teramo presenterà nella mattinata del prossimo 27 febbraio.

L’iniziativa, che mira a riscoprire le tradizioni in chiave creativa e innovativa, è stata promossa dalla dirigente scolastica Caterina Provvisiero con il coordinamento dei docenti Vincenzo Pinto e Gloria Dimitri e in collaborazione con l’azienda agricola “La Civetta” di Montorio al Vomano, produttrice di vino cotto.

L’incontro prevede un tavolo tecnico di analisi sensoriale che vedrà coinvolti sia docenti dell’istituti che professori universitari di Enologia e di Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Teramo, nonché esperti dell’associazioni di categoria Maitre D’.

Altro aspetto qualificante del progetto è il concorso “Drinkotto” che prevede la realizzazione e presentazione, da parte degli studenti delle classi terze, di un cocktail a base di vino cotto.