Teramo, l’Università sempre più vicina agli atenei cinesi

Teramo. Si concluderà l’11 settembre la trasferta istituzionale in Cina di una delegazione dell’Università di Teramo composta da Paola Pittia, delegato del Rettore all’Internazionalizzazione e docente di Scienze e tecnologie alimentari, e Ignazio Castellucci, docente di Diritto Privato Comparato. La delegazione dell’Ateneo teramano, in Cina dal 1° settembre, con il supporto di Uni-Italia sta svolgendo una serie di visite presso varie università tra le quali l’Università di Xian e l’Università di Henan.

L’obiettivo principale è la conoscenza del sistema universitario cinese, delle realtà academiche di eccellenza per l’alta formazione e la ricerca, per definire accordi di collaborazione e di cooperazione per docenti e ricercatori, ma soprattutto per sviluppare piani di scambio per gli studenti e dottorandi, per attività didattiche e di tirocinio curriculare.

In questi giorni è già stato siglato l’accordo di cooperazione tra l’Università di Teramo e l’Università di Xian per lo sviluppo di attività di scambio e di formazione congiunte nell’ambito delle relazioni internazionali, Scienze della comunicazione e Scienze politiche.

(Nella foto Paola Pittia e il rettore dell’Università di Xian Wang Junzhe).