Martinsicuro, bilancio di previsione, Pd: Città Attiva non dice tutta la verità

Martinsicuro. ” Quando non si hanno argomenti per ribattere, si insulta. Siamo abituati a questo. E soprattutto le falsità non le abbiamo mai dette”.

 

 

Resta vivace il dibattito politico a Martinsicuro sui dati del bilancio di previsione, approvato a maggioranza nel corso dell’ultima seduta consiliare. Elisa Foglia, segretario cittadino del Pd non ha gradito la replica del gruppo di Città Attiva per quanto concerne i dati dello strumento finanziario.

 

 

 

” Tutti possono sbagliare, anche noi”, ricorda,” ma far finta che sulla questione disavanzo far finta che il dato sia poco significativo e che sia il Governo Renzi a chiederlo, supera la più ampia immaginazione”.

 

 

 
La verità è che noi abbiamo contestato alla maggioranza di Città Attiva una scarsa prudenza nella gestione delle risorse e sentirselo dire fa male. Si perché se ci sono delle entrate che sai che non ti entreranno (o entreranno solo in parte) mettere per intero la voce nella casella delle entrate, significa poter fare altrettante uscite in maniera allegra.

Si sa, a volte la matematica è un’opinione e il fatto che negli ultimi tre anni si sia speso per gli intrattenimenti estivi piu’ di quanto tutti gli amministratori del passato si siano mai sognati di avere per turismo e cultura, è frutto della nostra immaginazione.

E anche volendoci prendere l’insulto di essere confusi, peccato che il sindaco e l’assessore Ciapanna non ci abbiano chiarito le idee.

E loro, i cittattivisti, i buoni e puri, quelli che volevano portare la buona amministrazione hanno fatto esattamente come tutti gli altri…che oggi dall’opposizione nulla dicono perché sono parte di quel disavanzo. E’ bene che i cittadini sappiano che per i prossimi 30 annil il nostro Comune non potrà spendere 100mila euro annui per servizi o per la riduzione delle tasse”.