Martinsicuro, raccolta differenziata, Pd: persi 8 punti negli ultimi 12 mesi

Martinsicuro. Fanalino di coda in Val Vibrata per la raccolta differenziata.
I dati forniti dalla Poliservice, sul ciclo integrato dei rifiuti, offrono lo spunto per un riflessione da parte del circolo del Pd di Martinsicuro.

 

 

“A quanto pare la Val Vibrata ricicla sempre di più, emerge infatti dai dati una crescita dell’area oltre il 60%. “Peccato”, sottolinea Elisa Foglia, segretario Dem,”constatare che il fanalino di coda di tutta la vallata sia il nostro paese, Martinsicuro, che tocca un misero 54,85%. Ultimi e distanziati anche dai limitrofi comuni costieri Alba Adriatica (64,14%) e Tortoreto (58,45%). Questo per sgombrare ogni ombra di dubbio sul fatto che non siano i turisti il problema.
Abbiamo paura che l’attenzione dell’attuale amministrazione sull’importanza di fare una buona raccolta differenziata sia calata, non siano state fatte adeguate politiche di sensibilizzazione verso una popolazione che ha le sue peculiarità, in un anno, il 2015, che ci vede perdere oltre 8 punti percentuali rispetto al 2014. Forse manca il controllo?
Sta di fatto che ancora una volta ci troviamo a riscontrare un dato poco confortante per la nostra città. Oggi siamo gli ultimi, come non mai? Forse tra una esternalizzazione e l’altra, un concerto e l’altro è facile perdere di vista le leve che rendono un paese un paese migliore?”

 

 
Il Pd avanza anche proposte più compiute.
“A quanto un tavolo con gli altri comuni”, aggiunge,” della città territorio per pensare insieme alla Ditta, una politica della raccolta dei rifiuti diversa, basata sugli incentivi alla raccolta, permettendo così di pagare di meno a chi ricicla di più? Noi aspettiamo la politica, quella vera, quella che risolve i problemi senza aspettare soluzioni che “cadono” dal cielo”.