Teramo, la giunta approva provvedimenti per Miano, varchi elettronici e parco fluviale

comuneTeramo. Approvati dalla giunta municipale di Teramo questa mattina tre provvedimenti di particolare importanza.

E’ stato dato il via al progetto esecutivo per il consolidamento della frazione di Miano. L’intervento, atteso da tempo, prevede un impegno di 500mila euro, stanziati dalla Regione Abruzzo.

Prorogata, inoltre, per un anno la validità dei contrassegni, e relative tessere,  per la circolazione all’interno della ZTL. I possessori dei permessi non hanno pertanto alcun adempimento da assolvere; sospeso, contestualmente, l’obbligo del pagamento di 10,82 euro. Tutto ciò in attesa dell’installazione ai varchi delle telecamere.

Approvato l’atto di indirizzo col quale si interviene per la ricostruzione del ponticello in legno del Parco Fluviale del Tordino, all’interferenza con il Lotto Zero.  Grazie alla parziale devoluzione di un mutuo già contratto, verranno utilizzati 75mila euro per la costruzione di una nuova struttura, visto che quella preesistente si rivela ora inutilizzabile.

Particolare soddisfazione per i provvedimenti assunti, esprime l’assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Di Giovangiacomo, che sottolinea che “l’intervento per la frazione di Miano era molto atteso dai residenti e risponde pertanto a necessità e urgenza rappresentate, per soddisfare le quali l’amministrazione si era esplicitamente impegnata. La proroga della validità dei contrassegni, invece, asseconda un itinerario che porta alla semplificazione dell’accesso alla ZTL e che troverà il suo approdo con l’attuazione del sistema delle telecamere. Infine, anche la vicenda del ponticello del Parco Fluviale dà risposta ad un aspetto che più volte era stato tratteggiato e che presentava anche elementi di pericolosità per la fruizione di quegli spazi. La Giunta è lieta di continuare a dare risposte, tenendo fede all’impegno di continuo ascolto delle esigenze che esprime la cittadinanza”.



In questo articolo: