Giulianova, l’appello di Paolo Vasanella a tutto il centro destra

Unire il centro destra per pensare alle prossime elezioni amministrative a Giulianova proponendo un candidato unitario e vincente.

E’ l’appello che ha rivolto a tutte le forze di opposizione Paolo Vasanella, referente di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale. Un appello accorato per non perdere tempo, per non farsi trovare impreparati, prendendo esempio da realtà molto più grandi di Giulianova. Vasanella è convinto che unendo le forze, il centro destra potrà tornare a governare in città.

“All’Aquila abbiamo avuto un risultato straordinario”, sottolinea Vasanella, “Ed ora anche in Sicilia con il nostro candidato Musumeci stiamo ottenendo larghi consensi. Credo che a Giulianova sia giunto il tempo di creare una grande forza di centro destra. I nostri tavoli di confronto vanno avanti. Ma riscontriamo anche il fatto che i movimenti civici vogliano restare distaccati dai partiti tradizionali, pur avendo un’identità di centro destra”.

Il dirigente di Fratelli d’Italia critica duramente l’amministrazione locale. Accusa il sindaco Francesco Mastromauro di aver presentato a suo tempo un programma elettorale, Giulianova 2020, di cui si sarebbero poi perse le tracce. Ma critica anche la società civile in qualche modo perché pur manifestando perplessità sull’amministrazione locale, non scende in campo proponendosi come alternativa.

“La nostra città ha espressioni importanti”, conclude, “medici, commercianti, professionisti che non hanno un giudizio positivo nei confronti degli attuali amministratori. Però, quello che io chiedo è questo: siete scontenti? Scendete in campo, fatevi avanti, cambiamo questa classe dirigente, mettiamo volti nuovi nel campo della politica. Non è sufficiente solo criticare dietro le quinte. La nostra città sta morendo, è al collasso per colpa di un’amministrazione incapace di governare”.