Roseto, il mistero della riapertura del pontile

Roseto. I Consiglieri Comunali Mario Nugnes e Angelo Marcone hanno presentato un’interrogazione per chiedere al Sindaco quali interventi sono stati eseguiti per verificare lo stato di conservazione e permettere la riapertura del pontile sul mare nella zona sud di Roseto degli Abruzzi.

“Non risulta nessun atto riguardante la riapertura del pontile” dichiarano i consiglieri Angelo Marcone e Mario Nugnes. “Addirittura non c’è traccia nemmeno della sua chiusura il 13 marzo o, quantomeno, eventuali provvedimenti non risultano pubblicati. Ma la cosa più grave è che, fino ad oggi, non sono stati resi noti alla cittadinanza nemmeno i controlli e gli interventi effettuati per disporre la riapertura di una struttura che era stata interdetta al passaggio per motivi di sicurezza”.

“L’8 giugno presentammo un’interrogazione per conoscere le cause della chiusura del pontile” ricordano i consiglieri, “e le azioni che l’amministrazione comunale intendeva intraprendere per il recupero e il restauro dell’opera. Il Vice Sindaco Simone Tacchetti rispose che erano stati disposti dei controlli sulla tenuta statica del pontile i cui risultati sarebbero stati noti in tempi brevi”.

Nugnes e Marcone sottolineano che “l’8 agosto la città scopriva che il pontile era stato riaperto al transito, ma appare chiaro che non sono state fatte azioni di recupero, tanto è vero che versa ancora in un pessimo stato di conservazione. Il pontile sul mare è un’attrazione per cittadini e turisti ed è un luogo abitualmente frequentato da tante persone, che devono poter passeggiare senza rischi e in tutta tranquillità”.