Ancarano, dissesto idrogeologico: il sindaco Panichi incontra il Ministro Galletti

Il sindaco di Ancarano, Pietrangelo Panichi, questa mattina è stato ad Arquata del Tronto, dove ha avito modo di incontrare e confrontarsi con il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti e l’On. Enrico Borghi, componente della commissione Ambiente.

 

Nello specifico, il confronto ha riguardato le problematiche del dissesto idrogeologico che riguardano il Comune di Ancarano, relativamente poi ai progetti di risanamento elaborati e già presentati.

Percorso che dovrà necessariamente coordinarsi con la Regione Abruzzo, aspetto peraltro che il sindaco ha evidenziato in un recente incontro con Luciano D’Alfonso sui “Comuni di confine”.

 

“Il dissesto idrogeologico è un tema importante soprattutto in termini preventivi”, commenta Panichi. ” Ad Ancarano si è fatto molto nel corso degli anni a partire dal 2001 e si sta continuando con la dimostrazione dello stato attuale dove siamo in attesa di riprendere la seconda fase dei lavori presso la circonvallazione Nord ed il Centro Storico. L’attenzione è indubbiamente riservata anche a Contrada Collina su un tratto di strada di primaria ed essenziale importanza che collega Ancarano a Sant’Egidio alla Vibrata e su altre zone del territorio Comunale. Per questo motivo, considerato che lavoriamo sul fronte delle progettazioni assumendo una posizione di operatività immediata, cercheremo di percorrere ogni opportunità concreta.

 

Si ringraziano il Ministro Galletti e l’On. Enrico Borghi, con il quale tra l’altro è iniziato l’approfondimento delle opportunità della legge sui “Piccoli Comuni” e che vedrà Ancarano come sede scelta di presentazione della stessa”.

Nella circostanza il sindaco ha espresso la sua vicinanza alla popolazione di Pescara del Tronto attraverso il saluto al sindaco di Arquata, Aleandro Petrucci.