Caro pedaggi, Di Matteo (Movimento Civico): invita la Val Vibrata a mobilitarsi

Un documento ufficiale da far approvare ai vari consigli comunale della val Vibrata contro il caro pedaggi della Strada dei Parchi.

 

Ad alimentare una protesta, ance in vallata, sulla vicenda degli aumenti sulla A24 e A25 è Domenico Di Matteo, presidente del Movimento civico Val Vibrata-Monti della Laga, che parla di uno strano silenzio sulla vicenda, almeno in questo angolo di territorio.

 

“Probabilmente non ci si rende conto”, sottolinea Di Matteo, consigliere comunale di minoranza al Comune di Tortoreto, ” gli effetti negativi che tali rincari produrranno nei confronti di pendolari e studenti della Val Vibrata. Ma anche sul turismo alle porte della nuova stagione estiva. Anche la Vl Vibrata deve farsi sentire e chiedere l’annullamento dei rincari o in alternativa aumenti congrui e comunque contenuti”.

 

Domenico Di Matteo nei prossimi giorni parteciperà ad una riunione con i sindaci dei comuni dell’entroterra di Abruzzo e Lazio che protestano sui rincari. ” Spero che anche la Val Vibrata faccia il suo”, dice ” e le due regioni siano al fianco della protesta e non limitandosi ad offrire dei contentini da campagna elettorale, come quello degli sconti ai pendolari”.