Alba Adriatica, erosione costiera: operatori in Regione per chiedere lo sblocco dei fondi

Alba Adriatica. Lo sblocco dei fondi Pain, oltre 500mila euro da destinare al ripascimento del litorale e un incontro collegiale, ad Alba Adriatica, il prossimo 17 novembre, con dirigenti regionali e l’assessore Donato Di Matteo, per tracciare una linea d’intervento.
E’ il succo di un incontro, chiesto ed ottenuto dagli operatori turistici di Alba Adriatica (la sollecitazione è arrivata dal Consorzio Costa dei Parchi attraverso l’assessore territoriale Dino Pepe), che nei giorni scorsi hanno fatto tappa a Pescara, negli uffici della Regione con il responsabile delle Opere Marittime Carlo Visca.
Al centro della riunione (erano presenti i referenti solo dini organismi: Costa dei Parchi, Fab e l’associazione Albergatori di Tortoreto) il tema dell’erosione costiera, degli interventi da fare e di tutte le perplessità che le precedenti strategie (tanti investimenti, ma pochi riscontri tangibili in termini di risultati) hanno determinato.
” Nella circostanza” sottolinea Rivo Ciabattoni, presidente del Consorzio Costa dei Parchi, ” abbiamo ribadito tutte le nostre perplessità sulla realizzazione, a monte, dei pennelli verticali e del fatto che tale tipo di opere non può essere riproposto. Così come appare necessari garantire, in maniera costante, un forma di manutenzione del litorale, con il ripascimento. Contestualmente, è stata sollecitata la Regione nello sbloccare i fondi Pain, finanziamenti destinati proprio a questo obiettivo, che prevedono per Alba Adriatica, investimenti per oltre mezzo milione di euro”.
Sotto questo aspetto, entro il mese di dicembre le somme dovrebbero essere disponibili, ragione per la quale poi interventi significativi potranno essere pianificati per la prossima stagione estiva.
L’incontro in Regione, in ogni caso, è stato propedeutico al vertice già fissato all’Hotel Atlante, il prossimo 17 novembre, con l’assessore regionale Donato Di Matteo per mettere a punto quello che dovrà essere il percorso da seguire nell’immediato.