A Teramo una delegazione cinese dello Yunnan per avviare scambi commerciali

“Un  mercato enorme, siamo qui per costruire ponti, questo l’impegno delle istituzioni abruzzesi e della Provincia che insieme alla Regione può favorire scambi commerciali e professionali fra due mondi che hanno un reciproco interesse al dialogo” così questa mattina il presidente Diego Di Bonaventura ha salutato la delegazione istituzionale cinese della Provincia dello Yunnan – arrivata a Teramo grazie all’associazione ” Strade del mondo” presieduta da Giancarlo Puritani –  per promuovere il progetto di una piattaforma di scambio sulle tecniche di coltivazione e per valutare la possibilità di importare in Cina i prodotti delle coltivazioni abruzzesi.

La visita ha suscitato grande attenzione sia fra le associazioni di categoria che fra i piccoli produttori che questa mattina hanno partecipato all’incontro scambiando informazioni e stringendo contatti.

Il capo delegazione Kou Jie, vicedirettore generale del Dipartimento del commercio della Provincia dello Yunnan, ha illustrato le caratteristiche del loro territorio e i loro progetti coadiuvato Sun Ying, Mao Shengmin e Liu Degiang. Insieme a quella istituzionale c’era anche una delegazione di imprenditori; Zhang Kai— General Manager of Kunming Baoruilai Home Economics Service Co., Ltd;  Zhou Linjun—General Manager of Yunnan Ruxin New Century Property Service Company; Gu Chunmei; President of Kunming Wuhua Science Vocational Training School e Wang Wenqiang, Assistant to the chairman of Yunnan Bio vegetable Group

Presente anche il vicepresidente della Provincia, Alessandro Recchiuti. A portare i saluti della Regione Abruzzo, il consigliere regionale Emiliano di Matteo, della Commissione Agricoltura: nel dibattito sono intervenuti, Pierluigi Tittarelli capo dipartimento Politiche del Lavoro, Regione Abruzzo; Manola Di Pasquale, presidente dell’Istituto Zooprofilattico “Caporale”; Luigi Iacovelli, presidente  Associazione Professionisti  Apicoltori d’Abruzzo; i rappresentanti Coldiretti, Cia e Confcommercio Teramo.

Uno scambio di graditi doni ha concluso la mattinata: i produttori teramani e abruzzesi intervenuti hanno voluto lasciato alla delegazione cinese olio, miele, pasta.
“Dobbiamo ringraziare l’associazione Strade del mondo, composta da professionisti e imprenditori appartenenti a diversi settori, per questa opportunità che ora va seguita e alimentata con iniziative in grado di far trasformare questo primo approccio in un solido e reciproco rapporto”, ha chiosato il presidente.



In questo articolo: