Ancarano, ok del consiglio al bilancio e alla variante del Prg. Panichi: Comune in salute

Ancarano. Il consiglio comunale approva il bilancio di previsione e la variante definitiva al Piano regolatore.

 

Nello specifico, come sottolinea il sindaco Pietrangelo Panichi, si tratta di un momento di sintesi di idee e progetti che hanno come perno politiche di rigenerazione urbana (relativamente allo strumento urbanistico) e di qualità dei servizi, con tariffe inalterate, in materia di bilancio.

È stata confermata la possibilità di sgravio al 50 % per le aziende di nuova costituzione che assumono con contratto a tempo indeterminato almeno 2 persone residenti ad Ancarano.

 

Inserito il Documento Unico di Programmazione Semplificato che consente l’eliminazione, per i Piccoli Comuni, della sezione relativa agli indirizzi generali relativi al periodo di mandato.

Per quanto concerne la pressione fiscale, l’esecutivo ha confermato le aliquote Irpef. In tema di investimenti, sono stati programmati i lavori di sistemazione del piazzale Madonna Misericordia e degli impianti sportivi. Prevista la realizzazione di asfalti e marciapiedi, mentre resta confermata la volontà di alienare alcune case popolari nel centro storico.

 

Rilevante anche l’approvazione della delibera a favore del Corpo Forestale, penalizzato dalle riforme dei governi precedenti e finalizzata a ridare il giusto ruolo ad un corpo storico con delle missioni ben definite.

 

“Importanti risultati che evidenziano un Comune in salute”, afferma Panichi, “in continuità con i valori e la sensibilità politica che fin qui ha segnato l’inizio dell’azione amministrativa” “Le scelte strategiche che caratterizzano tali documenti” – continua il Sindaco di  Ancarano – “mirano al bene comune e, nonostante questi periodi di  ristrettezze economiche, si sono rivelate essenziali per eludere il  taglio dei servizi e assicurarne, con determinazione, la qualità”.