Antincendio boschivo. Quaresimale: stanziato un milione in più

“La maggioranza di Governo in Regione ha permesso di impegnare un altro milione di euro a supporto dell’attività antincendio boschivo: una somma che si aggiunge ai 730mila euro già stanziati a maggio”.

 

arriva dal Consigliere regionale e capogruppo della Lega in Abruzzo, Pietro Quaresimale, a margine dell’approvazione in Consiglio della legge che dispone fondi urgenti per garantire la sicurezza del territorio montano nella stagione estiva. “Abbiamo programmato per tempo – spiega Quaresimale – riuscendo a drenare risorse indispensabili per la sicurezza dei territori boschivi e assicurando allo stesso tempo la possibilità di intervenire tempestivamente in caso di incendio.

 

Il supporto alle attività di ricognizione, sorveglianza e avvistamento, allarme e spegnimento compiute dai Vigili del Fuoco e dalle organizzazioni specializzate di Protezione Civile fa parte di quelle buone prassi che ogni amministrazione deve compiere nei modi e nei tempi giusti per evitare di lavorare sempre in emergenza”. “Ricordo – continua il capogruppo della Lega – che nel mese di maggio, quest’Assemblea legislativa, su indicazione della maggioranza, aveva già stanziato 730mila euro che hanno permesso il noleggio dell’elicottero dedicato allo spegnimento incendi e di rimborsare parte delle spese delle organizzazioni di volontariato impegnate nel fronte antincendio”.

 

“Non posso che essere soddisfatto di questa ulteriore norma – conclude Quaresimale –  che di certo fa stare più tranquilli i sindaci e i cittadini di quei comuni dell’Abruzzo interno che hanno sempre maggiore necessità di essere aiutati nel custodire un patrimonio naturalistico così ampio ma allo stesso tempo così vulnerabile”.