Cologna Spiaggia, la nuova palestra. Nugnes e Di Stanislao: “Non adatta per gare ufficiali e per disabili” NOSTRO SERVIZIO

La recente approvazione del progetto esecutivo della nuova palestra di Cologna Spiaggia non ha sopito le polemiche nate già negli anni passati attorno al sito su cui costruire l’opera. Sorgerà su una parte del parco pubblico.

Ma lo studio che è stato presentato nell’ultima assise civica porrebbe più di un dubbio sul progetto in sé. Per il consigliere comunale di Casa Civica Mario Nugnes si tratta di un impianto affatto funzionale. La struttura dunque sarà un piccolo impianto per garantire ai ragazzi il regolare svolgimento delle attività di educazione fisica al coperto, evitando di essere trasferiti nelle strutture di Roseto capoluogo.

Cologna però perdere l’opportunità di ospitare gare di Serie B pallavolo o di Serie C di basket perché il parquet non sarebbe regolamentare. Il vecchio progetto invece prevedeva tutto questo.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente del comitato “Palestra subito” Andrea Di Stanislao che però apprezza lo sforzo fatto dal Comune rosetano di dare il via libera ad un’opera attesa da circa 10 anni.

C’è poi la questione degli incivili. Ragazzini terribili che anziché utilizzare il cestino per disfarsi di buste vuote e di cartacce, abbandonano i rifiuti accanto ai giochi. E c’è chi usa lo spazio verde per portarci il proprio cane, senza però raccogliere le deiezioni.