Costantini ‘si candida’ per cambiare ‘Verso’ a Giulianova

Giulianova. “Al termine della più buia parentesi della storia amministrativa giuliese è giunta finalmente l’ora per la nostra città di voltare pagina”.

 

Lo ha annunciato Jwan Costantini, precisando “i risultati di questo decennio di mala gestio sono sotto gli occhi di tutti, nello stato di degrado e abbandono in cui versa l’intero territorio comunale, dal centro alle frazioni: ovunque si registrano i segni dell’evidente involuzione sociale ed economica che ha caratterizzato il tessuto cittadino nell’ultimo decennio. In effetti per contrastare tutti i danni causati dall’amministrazione targata Mastromauro e sostenuta fino alla fine dal Pd, non sarà sufficiente solo voltare pagine ma cambiare libro e scrivere proprio una storia nuova. Lo faremo insieme”.

“La scelta di Mastromauro – spiega il capogruppo di Forza Italia – porterà la città a diversi mesi di commissariamento e poi si aprirà finalmente una nuova fase: l’occasione di una vera ‘primavera giuliese’. Alle amministrative di maggio 2019 i cittadini potranno finalmente esercitare la loro scelta tra quelli che, a vario titolo e da diverse posizioni (e riposizionamenti dell’ultima ora), criticheranno e prenderanno le distanze da questo decennio ma si limiteranno solo a questo, e tra chi invece saprà articolare proposte serie e credibili che possano offrire una prospettiva di sviluppo a medio e lungo termine per Giulianova. Sarà una netta scelta di campo tra chi potrà esprimere solo volti ben noti e consumati, che sbandierano un rinnovamento gattopardesco magari agitando il vessillo del “civismo”, tendenza del momento, e chi invece saprà esprimere il vero cambio di rotta, convogliando volti ed energie nuove per un progetto di ampio respiro, che possa restituire fiducia, benessere, servizi e una migliore qualità della vita a tutti i cittadini. Da oggi in poi noi parleremo solo ed esclusivamente di Futuro, presenteremo proposte, ipotizzeremo metodi e soluzioni nuove, lasciando ad altri critiche e recriminazioni sul passato, sui 10 anni di gap da colmare per lo sviluppo cittadino che costituiscono il lascito di Mastromauro & C., su questi due lustri di occasioni perdute… e non vi sorprenda che tra questi ci saranno anche tanti suoi compagni di viaggio”.

“Si chiude finalmente anche una lunga parentesi che ha visto un presunto super uomo solo al comando e si apre una nuova fase fatta da persone che fonderanno le loro decisioni sull’ascolto e sulla condivisione delle scelte, animate da autentico spirito democratico e dall’unico obiettivo di mettere competenze e passione al servizio di questa città. Giulianova cambia Verso!”, conclude Costantini pronto a scendere in campo per raccogliere il testimone lasciato da Mastromauro.