Di Pietrantonio nuovo presidente Asp 2 Teramo. M5s Pineto: “Momento inopportuno per la nomina”

La notizia della nomina di Luca Di Pietrantonio, consigliere comunale a Pineto, quale presidente dell’Asp 2 di Teramo; ha mosso la riflessione del capogruppo consiliare M5s, Filippo Da Fiume, contrariato perchè “in un momento di particolare gravità per la nazione intera”, la Regione ha ritenuto “che fosse il momento opportuno per la nomina”.

 

“Viviamo una epoca strana, dove si dice tutto ed il contrario di tutto e nella confusione spesso si rischia di perdere di vista la verità. Purtroppo ci sono ancora troppi cittadini non interessati alla realtà dei fatti e che quindi pur di fronte ad una città in forte regressione, che perde colpi in tutti i settori, continuano ad osannare (e a votare) chi oggettivamente è responsabile di tale arretramento, tanto a destra quanto a sinistra. Eppure basterebbe guardare la realtà per rendersi conto di come, troppe volte, la politica si occupa di tutto, tranne che dei cittadini. Pineto ne è un esempio eclatante, dove destra e sinistra per le questioni che riguardano loro e non i cittadini, vanno perfettamente d’accordo, basti vedere come in passato hanno utilizzato lo strumento urbanistico degli accordi di programma.

Ma veniamo all’attualità, meno di un anno fa si è svolta una campagna elettorale e c’erano persone candidate a Sindaco o a Consigliere comunale, che dicevano di volersi occupare di Pineto, ci saremmo pertanto aspettati un duro e grande lavoro per la collettività, per l’erosione marina, per il rilancio delle periferie, per il rilancio del turismo. Intanto c’era e c’è ancora la ASP 2 di Teramo (Azienda Pubblica per il Servizio alla Persona), che si occupa dell’assistenza alle persone con fragilità, quali disabili (con centri di assistenza e formazione), anziani (con servizi di assistenza svolti nelle case di riposo diffuse capillarmente sul territorio), scuole dell’infanzia (anch’esse diffuse nei piccoli centri della provincia), centri di accoglienza minori, per intenderci parliamo di Rurabilandia, del Castorani di Giulianova, della casa di riposo santa Rita, del centro per la famiglia, della scuola dell’infanzia Regina Margherita, dell’asilo De Amicis ecc. Tale ASP 2 era pure ben gestita da un Presidente, il dottor Roberto Prosperi (peraltro non collegato in alcun modo al M5S) che nella vita si occupa di tali questioni, essendo anche un insegnante di sostegno.

Alla luce di quanto sopra tuttavia, la maggioranza di centrodestra in Regione, in un momento di particolare gravità per la nazione intera, ha ritenuto che fosse il momento opportuno per nominare l’ex candidato sindaco della Lega a Pineto, l’Avvocato e consigliere comunale, spesso e volentieri assente in tale consesso, senza nessuna competenza di settore, Luca Di Pietrantonio, a presidente della ASP 2 di Teramo, con un tempismo davvero imbarazzante. Ancora una volta le candidature diventano un servizio, ma non per il cittadino, bensì per gli apparati: tu ti candidi, se vieni eletto e prendi lo stipendio, bene, e fai ciò che ti dico, altrimenti ci pensiamo noi a darti il contentino. Una storia veramente triste”