Elezioni Giulianova, anche Macera (Bella Giulianova) fa un passo indietro

Giulianova. Dopo Nausicaa Cameli anche Dino Macera alla guida della lista Bella Giulianova (composta da Articolo 1, Sinistra Italiana, Comunisti Italiani e Rifondazione) fa un passo indietro e rinuncia a correre per le elezioni comunali del prossimo 26 maggio.

Passo indietro che era nell’aria dopo l’accordo saltato con Partito Democratico e Il Cittadino Governante. Negli ultimi giorni sono volati gli stracci con le critiche di Rifondazione Comunista e il passo indietro dei candidati di Articoli 1, su tutti l’ex assessore Gian Luigi Core.

Così nella giornata di oggi Macera ha ufficializzato la sua decisione tirando le orecchio ai sui, ormai ex, alleati e al Cittadino Governante e PD.

“Non Corro per me… ringrazio per avermi scelto, per avermi fatto vivere una stagione pur breve della mia esistenza, con tanta intensità e passione, anche se forse non volevate proprio me, non ero quello di cui avevate bisogno. Un abbraccio alla Città di Giulianova ed ai Giuliesi perché sappiano scegliere una strada giusta e solidale”, è il ccomento di Macera.

Nel frattempo il coordinatore di Articolo 1 Giulianova, Mauro Vanni, ha rassegnato le proprie dimissioni.