Fondi per la provincia di Teramo. Il centrodestra in Regione replica a Pepe: critiche strumentali

“Il consigliere Pepe continua con i soliti attacchi strumentali. Dopo essere stato, anche a detta di qualche suo collega teramano , uno dei peggiori assessori della giunta D’Alfonso, da tempo si esercita in attacchi senza senso solo per cercare un titolo sui giornali.

 

Il suo lavoro quotidiano è diventato fare un comunicato giornaliero ma la sua attività in Consiglio ammonta a zero ed è misero il contributo che lo stesso ha fornito alla risoluzione delle problematiche del territorio” è la replica agli attacchi del consigliere Dino Pepe dei consiglieri di maggioranza teramani Quaresimale, D’Annuntiis, Di Matteo e Di Gianvittorio. ” A proposito di provvedimenti vogliamo ricordare al consigliere Pepe che questa maggioranza , sul problema dell’erosione costiera , in soli nove mesi ha destinato più risorse che la giunta D’Alfonso/Pepe in 5 anni – aggiungono gli esponenti della maggioranza – Eppure erano tanto bravi a trovare risorse per i porti di Pescara e Ortona ( 100 milioni ) guarda caso terra dei “ fuggitivi “ D’Alfonso e D’Alessandro.

 

A questo aggiungiamo che mentre il Consiglio regionale , su nostra iniziativa , destinava 3,5 milioni per l’erosione costiera il consigliere Pepe era assente. Vogliamo dare però all’ex assessore all agricoltura un merito : da quando ha lasciato l’assessorato e il P.S.R. bloccato con il grande rischio di disimpegno di parte dei fondi, si è registrato un forte impulso e il nuovo assessore Imprudente – concludono – sta accelerando sui tempi che l’Europa ci chiede recuperando il terreno perso in passato e scongiurando la perdita dei finanziamenti.