Giulianova, Azione Politica: ‘scuole nel caos. E la sicurezza?’

Giulianova. “La scuola è iniziata già da un mese e le risposte non arrivano”.

 

La denuncia arriva dal circolo giuliese di Azione Politica, spiegando che “come di consueto noi genitori ci affidiamo alle Istituzioni che dovrebbero supportarci nella vita quotidiana; invece in questo caso è corretto pensare che ci stiamo affidando al Caso o al Caos che dir si voglia. Sì al caos perché ad oggi nessuno sa dirci con certezza se gli edifici scolastici sono sicuri , nessuno ci dà rassicurazione che i nostri figli vadano ad apprendere , ad istruirsi e a legare rapporti sociali in luoghi sicuri. Tante le informazioni, chiare a volte, meno chiare più spesso. Le strutture da fuori sembrano sicure. Ma chi ci rassicura? E’ di quest’oggi la Comunicazione del Vicesindaco facente funzione Cameli che la Commissione Urbanistica non potrà incontrarsi prima del 26 Ottobre e nessuno ad oggi conosce una data certa”.

Tanti dubbi attanagliano i genitori giuliesi: “Ma c’è chi si chiede se le sorti del Polo scolastico o le ristrutturazioni e la messa in sicurezza possano dipendere da scelte politiche di un Sindaco che non ha avuto scrupolo a dimettersi per candidarsi alle regionali? A noi interessa la politica, se la politica si cura di Noi e dei nostri figli in primis, e la sicurezza è un cardine della vita quotidiana soprattutto quando essa riguarda minori non tutelati. Ogni giorno è importante perché in ogni momento un piccolo evento può accadere soprattutto se si convive o vive in una zona che da qualche anno è molto esposta a movimenti tellurici. E’ la Scuola l’ aggregante sociale di bambini e delle famiglie e solo tramite essa la nostra comunità può pensare di progredire; pertanto occorrerebbe darle un posto di primordine e non rimandare a domani”.

Tanti i dubbi anche di Azione Politica: “E’ vero che il lotto di ingresso della scuola di Colleranesco non è sicuro perché privo di fondamenta solide? E il Polo scolastico dell’Istituto Comprensivo 1 si potrà realizzare a prescindere da un Commissariamento o dal rientro del primo cittadino dimissionario? Lle scuole dell’Istituto Comprensivo 2 sono tutte egualmente sicure e rispettano le norme di sicurezza? Ed infine ci sono certezze che avremo il Trasporto scolastico da Gennaio a giugno?”

“Domande semplici e chiare consentono ai cittadini di fare scelte giuste e non affidare al Caso il bene più grande: i propri figli. Vogliamo risposte e lasciamo agli altri i giochi politici”, conclude .