Giulianova, Comitato di Quartiere: ‘ci organizziamo per il Natale ma chiediamo risposte per l’Annunziata’

Giulianova “Siamo vicini alla fine di questo anno 2018 che per noi Giuliesi è stato molto difficile. Noi vogliamo essere positivi nonostante tutto. Certo, siamo entrati nel clima natalizio, giorni importati per qualsiasi famiglia”.

 

Inizia così lo sfogo del presidente del Comitato Quartiere Annunziata, Antonio Fusaro, ricondando che “si era detto che non si sarebbe lasciata Giulianova da sola per organizzare mercatini e altro, ed è notizia di questi giorni che li senti annullare , è stato lluminato il centro grazie ai commercianti, ma per altre zone niente. Ma noi sinceramente pensiamo a cose più importanti. Intanto si vedono, e ce ne saranno altri per il quartiere Annunziata il simbolo più importate, il Babbo Natale per la gioia dei bambini. Ci stiamo organizzando per altre sorprese per rendere l’atmosfera natalizia migliore tra commercianti e cittadini. Ma quello che vogliamo noi del Quartiere Annunziata, sono soluzioni alle varie problematiche lasciate in sospeso”.

Fusaro infatti ricorda le ‘passerelle’ tra le case popolari di via Di Vittorio, spiegando che “questa mattina cittadini con simpatia le hanno addobbate per renderle decorose, ma chiedono risposte per il loro abbattimento, come lo chiediamo anche noi del Comitato di Quartiere Annunziata. Chiediamo anche per il ponte sul Tordino quando partiranno i lavori di manutenzione. Chiediamo, la Caserma, la famosa posa della prima pietra, quando sarà posta? Chiediamo che le strade più pericolose, siano messe in sicurezza, come anche molti marciapiedi e parcheggi. Insomma il Comitato d Quartiere con i cittadini danno priorità alle varie problematiche del quartiere, per migliorare la città, il decoro delle strade e vie, per la sicurezza di tutti noi”.

“Noi speriamo che presto il Commissario Prefettizio dia risposte in una Assemblea pubblica al quartiere intero, sarà anche l’occasione di augurarci insieme un sereno Natale e felice Anno Nuovo, con la speranza che l’anno nuovo sia migliore, con un solo obbiettivo: risollevare un Quartiere e l’intera città”, conclude il Presidente del Comitato di Quartiere Annunziata.