Giulianova, Il Cittadino Governante incontra il Commissario

Giulianova. Nei giorni scorsi il consigliere comunale Franco Arboretti è stato invitato dal Commissario Comunale, Eugenio Soldà, per una ricognizione sulle maggiori problematiche istituzionali presenti attualmente.

 

“L’incontro – spiega Arboretti – è stato improntato alla massima cordialità ed è risultato proficuo: Soldà ha mostrato molta disponibilità, attenzione ai problemi indicati e si è distinto, nelle dichiarazioni, per equilibrio e saggezza. Confidiamo molto nella sua azione amministrativa a favore della nostra città nel periodo che ci traghetterà fino all’insediamento della nuova amministrazione comunale che avverrà a giugno prossimo, nel 2019”.

Il rappresentante del Cittadino Governante ha sottoposto all’attenzione del Commissario alcune problematiche. “Al fine di garantire – precisano – una sana gestione finanziaria del Comune e salvaguardare gli equilibri di Bilancio, valutare con la Corte dei Conti quante risorse finanziarie occorrono – si parla di poste cospicue dell’ordine di svariate centinaia di migliaia di euro – nella adozione delle misure correttive richieste, dalla Corte stessa, dopo l’esame dei Rendiconti del 2014 e del 2015. Assicurare in maniera definitiva al Comune gli oltre 5 milioni di euro assegnati dalla Regione per la realizzazione del nuovo polo scolastico procedendo da una parte alla individuazione nel Bilancio dei necessari 2,4 milioni di euro che il Comune deve garantire come quota di cofinanziamento (pena la perdita del contributo regionale), dall’altra alla progettazione esecutiva, di concerto con le istituzioni scolastiche, di nuove strutture scolastiche belle, sicure, funzionali, secondo i moderni criteri criteri della bioedilizia e rispettose della direttiva europea (n.31/2010) che prevede ‘edifici a energia quasi zero’. Correggere nel capitolato d’appalto per il nuovo bando per la raccolta ed il trasporto dei rifiuti l’aspetto per cui l’aggiudicatario può chiedere aumenti nel corso della gestione, mentre per il Comune non sono previste riduzioni nel corso del tempo in base all’andamento della raccolta differenziata o alla riduzione dei rifiuti da raccogliere. Non procedere all’impiego immediato delle risorse concesse dalla Regione per la pista ciclabile del lungomare monumentale in quanto sarebbe più razionale definire prima il progetto complessivo (urbanistico, architettonico e della viabilità) del nuovo assetto che dovrà necessariamente avere il tratto del lungomare monumentale con un restyling che ne rispetti e ne accresca la bellezza. Provvedere alla riduzione del 50% delle tariffe per l’utilizzo del Kursaal da parte delle forze politiche come previsto dall’ordine giorno approvato all’unanimità in Consiglio Comunale (su proposta del Cittadino Governante) per favorire la partecipazione alla vita pubblica. Semplificare, per quanto possibile, la normativa che regola la sicurezza nelle iniziative culturali e ricreative da svolgere negli spazi pubblici”.

Nell’augurare buon lavoro al Commissario, Il Cittadino Governante si è reso disponibile per qualsiasi collaborazione istituzionale che dovesse essere richiesta.