Giulianova, il commissario prefettizio Soldà: “Città senza grossi problemi” (NOSTRA INTERVISTA)

A quasi due mesi di distanza dall’insediamento, il commissario prefettizio del Comune di Giulianova Eugenio Soldà traccia un primo bilancio della sua attività e sulla situazione che ha trovato sin dal primo giorno in cui ha preso in mano le redini della città.

Grossi problemi non ce ne sono, a conferma che l’operato dell’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Mastromauro, che scenderà in campo in vista delle prossime elezioni regionali, non è stato così deleterio. I progetti che riguardano le opere pubbliche di Giulianova verranno d’ora in avanti appaltati dalla Asmel.

Una procedura che consentirà di accelerare i tempi su alcune opere molto importante. Sull’uscita dalla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Teramo, con delibera bocciata in Consiglio Comunale con i voti contrari non solo dell’opposizione ma anche di tre esponenti del Pd, partito di maggioranza, era nata una polemica.

La decisione del commissario prefettizio in qualche modo dà ragione all’allora amministrazione che avrebbe voluto fare quella scelta. Intanto Soldà ha incontrato i rappresentanti delle forze politiche cittadine e delle associazioni del territorio anche in vista dell’organizzazione di eventi per le festività natalizie.